Balanced Scorecard in una Piccola Media Impresa: il caso Monnalisa

 6,95

eBook – Il presente eBook ha lo scopo di illustrare come Monnalisa, oltre che rivedere e potenziare i propri fattori critici di successo, abbia deciso di evolvere i propri sistemi di pianificazione e controllo così da mantenerli coerenti con la mutata realtà aziendale.

Titolo: Balanced Scorecard in una Piccola Media Impresa: il caso Monnalisa
Autori: A. Bacci, A. Saviotti, S. Tommasiello
Collana: Strategia e Innovazione
Pagine: 19
Formato: PDF (3 MB)

Data di Pubblicazione digitale: 2012
Data di Pubblicazione cartacea: 2007
ISBN: 978-88-95786-15-5

Principali tematiche: Balanced Scorecard, Strategy Map, Cruscotto Gestionale

COD: 978-88-95786-15-5 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

BALANCED SCORECARD IN UNA PICCOLA MEDIA IMPRESA: IL CASO MONNALISA
EBOOK

Le aziende del settore moda/abbigliamento si trovano ad operare in un contesto caratterizzato, oggi più che mai, da un’agguerrita concorrenza, soprattutto da parte dei nuovi competitor asiatici. Questo contesto spinge, spesso, le aziende a rivedere le proprie strategie e la propria proposta di valore interrogandosi sulla capacità di monitorare e di dominare i risultati.
Il presente eBook ha lo scopo di illustrare come Monnalisa, azienda operante nel predetto scenario competitivo, oltre che rivedere e potenziare i propri fattori critici di successo (puntando maggiormente su una differenziazione di prodotto garantita da creatività, qualità e innovazione), abbia deciso di evolvere i propri sistemi di pianificazione e controllo così da mantenerli coerenti con la mutata realtà aziendale.

Il monitoraggio delle sole performance economico-finanziarie, infatti, non era più in grado di supportare adeguatamente Monnalisa nell’efficace attuazione della sua strategia, poiché rilevava solo ex post i risultati ottenuti e non permetteva di conoscere le determinanti di questi, impedendo così di agire sui giusti driver per migliorare le proprie prestazioni. Tutto ciò rappresentava un grave rischio, soprattutto per un’azienda di abbigliamento in cui la verifica dei “dati di stagione” richiede un arco temporale esteso potendo controllare i risultati relativi alla collezione passata solo quando è ormai già in corso quella successiva. Consapevole di questa criticità, nel 2004 Monnalisa decide di dotarsi della Balanced Scorecard, uno strumento di governo e controllo strategico, in grado di guidare l’azienda nell’efficace attuazione della strategia delineata e di evidenziare i driver delle proprie performance collegando tutti gli obiettivi strategici tramite una serie di relazioni causa-effetto.

Il caso risulta di particolare interesse in quanto dimostra come la Balanced Scorecard, lungi da essere una metodologia complessa adatta solo a grandi realtà aziendali, ha il grande vantaggio di adattarsi alle diverse esigenze interne, siano esse dimensionali che organizzative.

Sarà interessante analizzare, inoltre, come in una seconda fase si sia scelto di dotare anche i diversi responsabili di un “cruscotto multidimensionale e bilanciato” di misurazione delle performance, con finalità di allineamento strategico, nonché di implementare una soluzione software dedicata, che ha saputo velocizzare e snellire le procedure e ha permesso un’immediata lettura dell’andamento aziendale, potendo al tempo stesso integrarsi con altri sistemi informativi preesistenti in azienda.

Di seguito, dopo una breve presentazione dell’azienda e una disamina dell’evoluzione dei suoi sistemi di pianificazione e controllo, vengono prese in esame le modalità di implementazione della Balanced Scorecard. In particolare, sono illustrati il percorso logico seguito, i risultati emersi nella prima fase e la successiva evoluzione dello strumento. Infine, con delle riflessioni conclusive in cui sono riassunti i requisiti essenziali per un’efficace adozione della Balanced Scorecard, alcune criticità e le principali linee di sviluppo future di Monnalisa relativamente a tale metodologia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Balanced Scorecard in una Piccola Media Impresa: il caso Monnalisa”
TORNA SU