Paolo Barbagli

Amministratore Delegato, V. Barbagli

Laureatosi in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Firenze nel 1988, ha inizialmente operato nel campo delle Telecomunicazioni (Istituto Vallauri della Marina Militare Italiana e Rohde Schwarz Gmbh Monaco).

Dal 1992 al 2004 ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità in diverse piccole e medie aziende italiane, spesso anche come socio, operanti nei settori dell’ingegneria e dell’automazione (sia nel settore industriale che nel campo delle utilities) affiancando alla formazione tecnica e commerciale quella manageriale ed imprenditoriale.

Dalla fine del 2004 decide di impegnarsi nella gestione dell’azienda di famiglia (V. Barbagli S.r.l.), oggetto in quel momento di una proposta di acquisizione da parte di un concorrente estero, fondata nel 1925 e fino ad allora realtà di nicchia a livello locale. Nell’arco di pochi anni, coadiuvato da un gruppo di giovani e motivati collaboratori che riesce ad aggregare alla propria sfida, dà vita ad un progetto per trasformare una realtà locale di nicchia in un operatore nazionale di riferimento nel settore delle tecnologie e dei servizi per la misura nell’ambito delle utilities operante anche nel mercato del post-contatore e caratterizzato da un forte orientamento all’innovazione tecnologica e di processo (6% investimenti medi in R&D sul fatturato).

Autore di numerosi interventi a convegni ed articoli con focalizzazione prevalente su: processi di ottimizzazione ed adozione dell’approccio Lean nell’ambito dei servizi; innovazione di processo e di prodotto nei servizi.

Ricopre l’incarico di Vice Presidente di ANISGEA (Associazione Nazionale Imprese Servizi Gas Energia ed Acqua; aderente a CSIT Confindustria) [3° mandato].