Laura Rocchitelli

Presidente, Gruppo ROLD

 

 

Con una formazione economica con laurea in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano, Laura Rocchitelli, sposata e madre di tre figli di 12, 11 e 7 anni, è Presidente del Gruppo ROLD SpA.

Membro di uno dei consigli zonali (zona ovest) di Assolombarda, Laura fa parte del gruppo di lavoro che ha come tema “orientamento e formazione”. Nell’ambito di quest’ultimo sta partecipando attivamente al progetto di riordino degli istituti tecnici contenuto nella riforma Gelmini, che ha l’intento di avvicinare le scuole e la preparazione degli studenti al mondo del lavoro (fa parte anche del Comitato Tecnico Scientifico di un istituto della zona).

Entrata nell’azienda di famiglia all’inizio degli anni ’90, dopo un periodo di apprendistato, ha da subito seguito il controllo e la supervisione dell’area finanziaria ed amministrativa della società. Un ruolo che però non è rimasto confinato e nascosto tra le carte dell’ufficio; Laura, infatti, nel corso degli anni è diventata l’anima evolutiva dell’azienda ed è oggi uno dei punti di riferimento decisionali per guidare criticità e cambiamenti all’interno di un Gruppo che si sta strutturando come multinazionale e richiede, dunque, una revisione organizzativa di taglio manageriale.

La grandissima umanità e il “cuore” che contraddistinguono Laura, unite alle solide competenze e, soprattutto, all’intraprendenza, le permettono di affrontare qualsiasi situazione senza curarsi troppo del giudizio altrui pensando, piuttosto, al bene dell’azienda e alla dignità delle persone che vi lavorano.

A lei si devono le idee iniziali tradottesi poi in iniziative fondamentali per lo sviluppo dell’azienda come la presenza attiva sui mercati internazionali quali Cina ed Usa, con filiali controllate al 100%, l’allargamento del portafoglio prodotti tramite un progetto di acquisizione di un’azienda elettronica, oltre alla spinta per l’ingresso di figure “esterne” in ruoli chiave, cosa non sempre facile in realtà in cui la presenza della famiglia è preponderante.